Descrizione Progetto

Luca Ballestra

LE OPERE

LUCA BALLESTRA

Fiftieth

Serie I want the moon 1

Serie I want the moon 2

Selene

Luca Ballestra
Luca Ballestra
BIOGRAFIA
Luca Ballestra nasce a Mirandola (MO) il 19 Dicembre 1989 e si avvicina al mondo dell'arte fin da bambino, grazie alla passione trasmessagli dal padre che lo spinge a dipingere su tela. Negli anni ha intrapreso uno studio classico trascorrendo ore accanto ad Ernesto Ubertiello, stimato artista di Modena che gli consente di migliorare lo stile ritrattistico. Nei suoi primi lavori ritrae volti femminili e animali da compagnia, dipinti con la tecnica olio su tela. Successivamente, ispirato da materiali poveri e dal senso di tridimensionalità potente, decide di cimentarsi con malta, resina trasparente e acrilico, realizzando una serie di Lune materiche su tele circolari intitolata "I Want the Moon", celebrando con enfasi suggestiva il 50esimo anniversario dell'allunaggio.

Con la sua LB art, ha esposto alla MDW2019 partecipando al Fuori Salone di zona Lambrate portando il progetto TOUCH + DESIGN.
Calmare, stimolare ed energizzare gli ambienti interni attraverso l’uso del colore, della consistenza, della luce e delle forme, è l’obiettivo del suo lavoro pittorico.

Con I WANT THE MOON vuole far vivere a tutti l’emozione di toccare la Luna con un dito, immergersi nelle sue diverse sfumature e ispirarsi con essa.

CONCEPT

Ci sono dolci ossessioni che a volte portano un artista a percorrere fino in fondo una strada che porta a risultati dell’immaginario che ti fanno tuffare in altri mondi. È il caso dell’arte di Ballestra, che con le sue lune, nella proposizione di variazioni sul tema, realizzando la serie di opere – I WANT THE MOON - ci immerge in questa dimensione ultraterrena, nel senso di al di là della terra, verso la luna, antica ispiratrice di sogni, speranze, segreti sussurrati. La bellezza della costruzione scenografica, l’impianto retro illuminato, il colore, la forma, rimandano ad una dolcezza onirica che ci permette di volare con la fantasia per essere là, insieme al Piccolo Principe per scambiare pensieri o in compagnia di un astronauta, per ammirare il cosmo.

Federico Caloi
Critico d'Arte